Copyright © UN ANGELO DI OSTETRICA
Design by Dzignine
29 aprile 2013

Lo Zenzero o Ginger in gravidanza e non solo....

Radice di Zenzero
Immagine di consigli di donna.it
Lo zenzero è un rizoma (Zingiber officinale), è largamente diffusa ed impiegato come spezia e rappresenta, in molte culture, un componente della dieta. Lo zenzero in commercio si trova sia fresco sotto forma di radice, che in polvere. Ha un sapore che tende al limone, un po' piccante. Lo si può usare per condire sia piatti salati che dolci, ottime sono anche le bevande.

La radice fresca assomiglia ad una patata bitorzoluta, per conservarla meglio la si avvolge in un pezzo di carta, tipo quello del pane, poi si inserisce in un sacchetto di plastica e si ripone ben chiusa dentro il cassetto delle verdure in frigo. Tende a seccarsi, perdendo l’acqua, ma è buona ugualmente. La radice va pelata prima dell'uso, si consiglia di pelare solo la parte che verrà consumata sul momento, protetta dalla buccia si conserva più a lungo.

In qualche erboristeria o farmacia sono presenti anche le capsule di zenzero (molto utili per chi non gradisce il gusto o per chi non ha tempo o voglia di prepararsi i decotti).

Per continuare a leggere questo articolo clicca sul logo qui sotto.... 
 
22 aprile 2013

Rimedi naturali contro la nausea ed il vomito in gravidanza

E’ sempre più diffuso l’impiego di rimedi naturali soprattutto in gravidanza ma anche nella vita comune. L’assunzione di farmaci (anche se sicuri secondo gli studi) è in diminuzione tranne in quei casi in cui non si viene informate sull’esistenza di rimedi naturali che possono essere altrettanto efficaci e/o in casi di patologie i cui farmaci sono davvero necessari.
Rimedi naturali contro la nausea ed il vomito in gravidanza
Immagine di consigli di donna.it

In gravidanza vige il senso comune di limitare l’uso di terapie farmacologiche ad eccezione delle vitamine, così molte donne si indirizzato verso i trattamenti non farmacologici.

Anche se nominati rimedi naturali, detti anche fitoterapici, devo però premettere che esistono pochi studi che ne valutano l’efficacia o meglio ancora i rischi, quindi prima di assumerli (come anche per i farmaci) è bene documentarsi e farsi consigliare da un professionista.

Come abbiamo già visto in caso di vomito e nausea in gravidanza oltre ai piccoli accorgimenti da prendere durante la giornata se i sintomi persistono e non vuoi assumere farmaci ci possono essere delle valide alternative che puoi considerare.

Ma vediamole insieme.

Per continuare a leggere questo articolo clicca il logo qui sotto.....
 

8 aprile 2013

Piccoli accorgimenti contro la nausea ed il vomito in gravidanza

Immagine di consiglididonna.it
Nel primo trimestre di gravidanza è molto comune il manifestarsi di sintomi come la nausea ed il vomito. Le cause non sono ancora del tutto chiare.

E’ noto che tali sintomi sono associati ad elevati valori della gonadotropina corionica umana (HCG), alla riduzione dei livelli di glucosio ematici ed all’aumento delle difese immunitarie che altera il metabolismo dei cibi e provoca una maggiore secrezione dei succhi gastrici. Ma i fattori che influiscono sulla gravità e l’incidenza possono essere molteplici. Si pensa possa esserci anche una correlazione psicologica.

Per capirne i vari aspetti può essere utile ascoltare le esperienze di donne che hanno vissuto tali condizioni, ma è bene interpretarli come semplici racconti e non come dati di fatto.

Per continuare a leggere l'articolo clicca sul logo qui sotto....

1 aprile 2013

Farmaci sicuri contro la nausea ed il vomito in gravidanza

Nel caso i piccoli accorgimenti contro la nausea ed il vomito non abbiano funzionato è possibile optare per altri rimedi.
Farmaci in gravidanza contro la nausea
Immagine di consiglididonna.it
In questo caso parleremo nello specifico di farmaci che possono essere assunti in gravidanza.

Bisogna premettere però che essendo all’inizio della gravidanza il feto, o meglio l’embrione, è nel periodo di sviluppo più delicato. Quindi prima di assumere farmaci è bene consultare il proprio medico e soprattutto valutare insieme se è proprio necessario.

Vi sono stati casi, nel passato, in cui i farmaci contro la nausea hanno causato danni al feto, questa situazione spiega perché l’utilizzo dei farmaci anche se diffuso non dovrebbe essere interpretato come una prova di fondata sicurezza.

I farmaci più tradizionalmente utilizzati includono gli antistaminici, i procinetici gastrici e le supplementazioni vitaminiche.

Per continuare a leggere l'articolo clicca sul logo qui sotto...