Copyright © UN ANGELO DI OSTETRICA
Design by Dzignine
24 giugno 2013

Quanto peso prendere in gravidanza?

peso in gravidanza
foto di consiglididonna.it
Molte donne in gravidanza si trovano a “combattere” contro la voglia incontrollata di mangiare e spesso vengono riprese alla visita di controllo per il troppo aumento di peso.

Gli ormoni sono la principale causa ma anche altri fattori intervengono per rendere migliore ed accogliente l’ambiente materno-fetale.

Il feto per crescere sano ha bisogno di nutrienti infatti nella donna incinta è normale l’aumento di appetito. Ma è importante non esagerare e non trovare come scusa la solita frase “devo mangiare per due”.

Il progesterone inibisce la motilità e rilassa la muscolatura liscia questo aumenta il tempo di transito del cibo nell’apparato digerente che insieme all’aumento dei villi nel duodeno aumenta l’assorbimento dei principali nutrienti.

Bisogna anche tener conto, soprattutto a fine gravidanza, del peso del feto e del liquido amniotico.

Ma ora è bene sfatare un grande mito e cioè che tutte le donne debbano prendere in gravidanza dagli 8 ai 12kg è una cosa falsa ed è bene non generalizzare. Ma vediamo insieme invece quanto bisogna prendere.

Per continuare a leggere questo articolo clicca sul logo qui sotto....
 
3 giugno 2013

Insicurezza perineale dopo il parto: come prendersene cura

insicurezza perineale
Immagine di consigli di donna.it
Sempre più spesso incontro donne che dopo il parto mi raccontano di sentire una diversa sensibilità vaginale alla ripresa dei rapporti sessuali. Anche il partner, in alcuni casi, dice che fisicamente sente qualcosa di diverso
 
Mi riferiscono sensazioni di insicurezza, pesantezza e lassità (come se tutto dovesse scappare fuori).

Gli ormoni della gravidanza rendono i muscoli ed i tendini più elastici, questo per accogliere il piccolo che cresce e prepararsi alla nascita. Durante il parto spontaneo i muscoli perineali sono ulteriormente sollecitati per far sì che il piccolo esca.

Inoltre un lungo periodo espulsivo, un bambino grosso, spinte iniziate troppo presto e non quando si ha la sensazione incontrollabile di assecondare la discesa del piccolo, episiotomia, parto operativo possono provocare danni ulteriori.

E’ bene non trascurare questi sintomi o sensazioni strane perché a lungo andare possono portare a conseguenze più gravi.

Quali possono essere queste conseguenze? Prolassi dell’utero, della parete vaginale anteriore (prolasso della vescica) e/o posteriore (prolasso del retto); incontinenza urinaria da sforzo; riduzione della sensibilità e del piacere durante i rapporti.

Ogni donna subito dopo il parto, sia spontaneo che con taglio cesareo, dovrebbe praticare esercizi per la riabilitazione del pavimento pelvico.

Per continuare a leggere questo articolo clicca sul logo qui sotto....